Tecnovisionarie® 2022 - Le eccellenze del FinTech

Premio Internazionale “Tecnovisionarie®” 2023

“Energia e Ambiente, le eccellenze al femminile”

XVII edizione
5 giugno 2023 – ore 18.00
Associazione Civita, Piazza Venezia 11, Roma

Promosso da

Women&Tech® ETS

In collaborazione con

Media partner

Promosso da Women&Tech® – Associazione Donne e Tecnologie – ETS, il Premio Internazionale Tecnovisionarie® viene attribuito a donne che, nella loro attività professionale, hanno testimoniato di possedere visione, privilegiando l’impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l’etica. La premiazione, ad opera di una Giuria composta da qualificati esponenti degli ambiti tematici delle diverse categorie di concorso, del mondo della cultura e della comunicazione, si terrà il 5 giugno 2023.

L’evento, giunto alla sua XVII edizione, centra il focus di quest’anno su ENERGIA E AMBIENTE, LE ECCELLENZE AL FEMMINILE”. Il razionale è chiaro: in una fase storica in cui il costo dell’energia è lievitato in modo incontrollabile, la sicurezza degli approvvigionamenti è ritornata ad essere la priorità e la produttività delle imprese deve apportare i benefici economici e sociali della transizione ecologica, il ruolo delle donne è ancora marginale.

La prima edizione[1] del World Energy Employment Report redatto dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA) rivela che l’occupazione nel settore energetico – circa il 2% della forza lavoro totale, pari a oltre sessantacinque milioni di persone – è in ripresa in tutto il mondo ed è destinata a crescere, con un notevole grado di formazione per l’incremento delle competenze, ma evidenzia anche che le donne sono decisamente sottorappresentate. Nonostante contino il 39% dell’occupazione mondiale, le lavoratrici nei settori dell’energia sono solo il 16% del totale. E, come nell’occupazione, le donne costituiscono una quota molto piccola anche dell’alta dirigenza dell’energia, poco meno del 14% in media, percentuali troppo basse per far valere soluzioni data driven ai tavoli di discussione internazionale. Eppure lo scrittore ecologista statunitense Paul Awken, nonché imprenditore, in “Drawdown. Il piano più completo mai proposto per invertire il corso del riscaldamento globale” cita l’emancipazione e l’educazione femminile fra i sei piani più efficienti per contrastare i cambiamenti climatici[2].

Anche se non ci sono differenze sostanziali nell’occupazione femminile tra combustibili fossili ed energia pulita, il report sottolinea che le start-up di energia pulita mostrano segni di cambiamento, con una quota maggiore di donne fondatrici e inventrici, anche se ancora molto al di sotto della parità.

Il contesto attuale ci riporta alla sfida della riconciliazione del trilemma energetico, ovvero l’esigenza di considerare in maniera sinergica e complementare tre dimensioni fondamentali: sicurezza energetica, accessibilità dei costi e sostenibilità ambientale. Ed è esattamente in questo contesto che la Commissione Europea ha varato il Piano RePowerEU, volto a promuovere ulteriormente la diversificazione delle fonti e delle rotte degli approvvigionamenti europei e a ridurre la dipendenza dal gas russo anche tramite un maggiore ricorso alle fonti rinnovabili e all’efficienza energetica. Un’iniziativa che rimette in equilibrio l’evoluzione del mix verso un sistema decarbonizzato e quindi verso una transizione giusta, equa, inclusiva e solidale. Una migliore diversità migliora le prestazioni, la competitività a lungo termine e garantisce una maggiore innovazione, tutti fattori che contribuiscono ai progressi necessari per raggiungere gli obiettivi di cambiamento climatico.

Le professioniste che saranno premiate quest’anno, le nostre prossime Tecnovisionarie, svolgeranno lavori diversi, ma saranno sicuramente unite da valori comuni: competenza, determinazione, sensibilità, piena visione del mercato e dei trend globali  nei quali operano. Donne che, ogni giorno, superano limiti culturali e separazione dei saperi, puntando ad accelerare la crescita delle industrie di energia nel rispetto degli obiettivi ambientali, affinché il progresso e i suoi benefici siano davvero alla portata di tutti.

Rivelazioni di talento, ingegno, genialità, intelligenza, creatività,
estro, fantasia, immaginazione, intuizione, ispirazione, inventiva, positività.

Sono le donne che inventano il futuro.

[1] 2022
[2] Edito da I Viaggi Nel Tempo, cit. Lifegate, Ivonne Carpinelli, 13 giugno 2022

Segnala Le Tecnovisionarie® 2023

Dati del proponente

La candidatura

In questa sezione inserire i dati della candidata proposta per l'edizione 2023 del Premio "Le Tecnovisionarie®". I dati relativi ai recapiti delle candidate segnalate sono necessari per contattare le finaliste e vincitrici.